PERCHE’ A SINGAPORE L’INCONTRO FRA DONALD TRUMP E KIM JOUNG-UN ?

PERCHE’ A SINGAPORE L’INCONTRO FRA DONALD TRUMP E KIM JOUNG-UN ?

 

 

 

sergio benassai

 

 

 

Singapore può anche essere letto come “Sing a pore”, che può essere tradotto come “rallegrarsi per un poro cutaneo (una specie di acne)”.

 

Allora cosa dedurre dalla scelta di Singapore come il luogo di incontro fra il Presidente degli USA, Donald Trump, e Kim Joung-un, il Leader della Corea del Nord ?

 

Indubbiamente il “sing”, il “rallegrarsi”, è un buon auspicio: il dialogo è indubbiamente preferibile al precedente scambio di ingiurie, accuse e minacce.

 

Quanto al “pore”, il “poro cutaneo”, ci sono diverse scuole di pensiero.

 

Etimologicamente “poro” deriva dal greco πόρος, cioè “orifizio”.

 

Ed è interpretabile come un’apertura nell’epidermide che consente di liberarsi di sostanze non gradite.

Ma è anche interpretabile come una malformazione che può degenerare in un tumore.

 

Con la prima interpretazione si auspica quindi che ci si liberi dei problemi (rinuncia della Corea del Nord allo sviluppo di armi atomiche, e conseguente pace fra Corea del Nord e Corea del Sud e, magari, riunificazione delle Coree o quantomeno uscita della Corea del Nord dalla non esaltante situazione socio-economica).

 

Con la seconda interpretazione (assolutamente non auspicabile) si avrebbe la chiusura del dialogo e una ulteriore degenerazione dei rapporti fra USA e Corea del Nord con possibili conseguenze catastrofiche.

 

Ma c’è anche una terza interpretazione, di matrice cinese.

Tenendo conto che “pore” è un’apertura della pelle, che può avere appunto il significato di una liberazione di sostanze non gradite o una sua degenerazione in tumore, la Repubblica Popolare Cinese (che ha recuperato, come non poteva non fare, lo spirito confuciano, caratterizzato dal rispetto dell’autorità e dal pragmatismo) è pesantemente intervenuta decidendo l’apertura di un “poro” (l’apertura della Corea del Nord) per liberarsi di sostanze non gradite (nuove armi atomiche) e per evitare una degenerazione tumorale (una ulteriore causa di conflitto con gli USA).

 

C’è forse qualcuna/o che dubita che le scelte di Kim Joung-un non siano condizionate dalla Repubblica Popolare Cinese ?

 

Di più: c’è ancora qualcuna/o che dubita che il futuro del nostro mondo è nelle mani della Cina ?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Perché questo sito
Joomla templates by a4joomla