Dopo la stampante, anche la penna 3D

DOPO LA STAMPANTE, ANCHE LA PENNA 3D

 

In un precedente articolo ho parlato di una delle più recenti applicazioni tecnologiche (le stampanti 3D).

Non posso quindi non parlare anche delle penne 3D.

 

 

Si tratta, come si può vedere anche dalla figura, di una penna alimentata da un filo di plastica, riscaldato elettricamente, che, una volta fuoriuscito dalla penna, si solidifica.

Questa penna (3Doodler) è stata sviluppata da una start-up USA (la WobbleWorks), che ne prevede la commercializzazione a fine anno, con un prezzo ipotizzato intorno ai 75 $.

Interessante sottolineare che la WoobleWorks aveva richiesto a chiunque volesse di partecipare al finanziamento per questo progetto: a fronte di una richiesta di almeno 30.000 $, sono arrivati contributi per 1 milione di $.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Perché questo sito
Joomla templates by a4joomla