Divagazioni

Ogni tanto c’è bisogno di distrarsi, di divagare.

E quindi …
qualche “divertissement”
qualche gioco
qualche ricetta
… e altro

 
Articoli
 

1 marzo: BIANCO E ROSSO

1 marzo

BIANCO E ROSSO

 

 

sergio benassai

 

 

Il 1 marzo in Bulgaria è la festa della Martenitsa, in occasione della quale ci si scambiano appunto le martenitsi, oggetti ornamentali (un fiocco, un bracciale, una bambolina) fatti di tessuti bianchi e rossi, per festeggiare l’arrivo della buona stagione, con il bianco ed il rosso che simboleggiano la fine della neve dell’inverno e l’arrivo del sole.

 

 

 

Ma non finisce qui: appena si vede un segnale chiaro della primavera in arrivo (e comunque prima del 1 aprile) la martenitsa va appesa ad un albero o messa sotto una pietra e va espresso un desiderio.

 

Credo che quest’anno, per esprimere il mio desiderio, dovrò aspettare il 1 aprile, perché mi sembra che l’inverno della crisi sia lungi dall’essere finito e che il sorgere del sol dell’avvenire sia molto lontano.

 

 

 

26 febbraio PLASTICA: DAGLI ALTARI ALLA POLVERE

26 febbraio

PLASTICA:  DAGLI  ALTARI  ALLA  POLVERE

 

 

sergio benassai

 

 

 

Il 26 febbraio 1903 nacque Giulio Natta.

 

Nel 1963 (insieme con Karl Ziegler) gli fu assegnato il premio Nobel per la chimica per la messa a punto di catalizzatori polimerizzanti in grado di produrre il polipropilene isotattico (il famoso Moplen).

 

 

 

 

Adesso la plastica più che una risorsa è diventata un problema, un problema serio per quanto riguarda l’inquinamento.

 

Un problema che potrebbe essere risolto se ogni persona facesse il proprio dovere, assicurandosi che tutta la plastica finisca nella raccolta differenziata invece che fare inutili polemiche sul contributo di un centesimo di euro per ogni sacchetto di plastica da pagare al supermercato.

 

28 febbraio: ATTUALITA' DI MONTAIGNE

28 febbraio

ATTUALITÀ DI MONTAIGNE

 

 

sergio benassai

 

 

 

A Bordeuax (Francia) il 28 febbraio 1533 nacque Michel Eyquem de Montaigne, il filosofo francese.

 

 

 

La sua opera principale sono i “Saggi (Essais)”, una raccolta di brani nei quali tratta i più disparati argomenti.

Nel libro I – XXXI così si esprime:

 

ognuno chiama barbarie quello che non è nei nostri costumi; come veramente sembra che noi non abbiamo altra pietra di paragone della verità e della ragione, che l'esempio e l'idea delle opinioni e delle usanze del paese in cui siamo.

 

 

Purtroppo questo vale ancor oggi, con il continuo far riferimento alle “nostre radici”, ai “nostri valori”, addirittura alla “nostra razza”, in (falsa) contrapposizione alle culture dei migranti.

 

 

25 febbraio: LA GUARDIANA DEL FARO

25 febbraio

LA GUARDIANA DEL FARO

 

 

sergio benassai

 

 

Il 25 febbraio 1842 a Newport (USA) nacque Ida Lewis, che, dall’età di quindici anni, sostituì il padre come guardiana del faro di Lime Rock.

 

Abile nuotatrice e abile nel manovrare pesanti barche a remi, si conquistò una fama di eroina avendo salvato molte persone dall’annegamento.

 

 

 

 

Quando su una rivista fu pubblicato un articolo che si poneva la questione se non fosse poco femminile manovrare barche a remi, rispose:

 

nessuno, se non un asino, può ritenere poco femminile salvare vite umane

 

 

Del resto anche il Mahatma Gandhi riconosceva che:

 

per coraggio di abnegazione la donna è sempre superiore all'uomo

 

27 febbraio: SINISTRA UNITA DA OLTRE CENTO ANNI

27 febbraio

 SINISTRA UNITA DA OLTRE CENTO ANNI

 

 

sergio benassai

 

 

 

Il 27 febbraio 1900, oltre cento anni fa, fu fondato il Partito Laburista inglese (Labour Party), tuttora esistente, ben vivo e vegeto.

 

 

 

 

Non sono certo mancati cambiamenti di linea, anche rilevanti. Basti pensare alle politiche portate avanti da Tony Blair (segretario dal 1994 al 2007) e a quelle di Jeremy Corbyn (attuale segretario dal 2015).

Eppure il Partito Laburista è rimasto unito e forte. Al momento è il più grande partito dell’Europa Occidentale con i suoi oltre 500.000 iscritti.

 

Forse la sinistra italiana avrebbe bisogno di qualche soggiorno-studio presso il Partito Laburista.

 

 

24 febbraio: ARTE E DEFECAZIONI

24 febbraio

 ARTE E DEFECAZIONI

 

sergio benassai

 

 

A Grenoble (Francia) il 24 febbraio 1709 nacque Jacques de Vaucanson, famoso per la costruzione di automi.

La sua opera più famosa è l'anatra digeritrice

 

 

 

 

L'automa aveva le forma di un'anatra, in grado, grazie alle sue 400 parti mobili, di muovere le ali ed altre parti del corpo ed era apparentemente capace di ingerire e defecare i chicchi di grano che raccoglieva chinando il collo.

 

 

Nel 2006 l'artista belga Wim Delvoye ha presentato la sua "Cloaca Machine", un macchinario in grado di digerire cibi e trasformarli in escrementi, che vengono venduti ai collezionisti d'arte.

 

 

 

 

In questo riprendendo anche l’idea di Piero Manzoni che nel 1961 mise in vendita 90 barattoli contenenti le sue feci, con la scritta “merda d'artista”.

Il 6 dicembre 2016 uni questi barattoli è stato aggiudicato ad un’asta per 220.000 €.

 

 

 

 

Gli escrementi come paradigma della degenerazione dell’arte ?

 

Perché questo sito
Joomla templates by a4joomla