Divagazioni

Ogni tanto c’è bisogno di distrarsi, di divagare.

E quindi …
qualche “divertissement”
qualche gioco
qualche ricetta
… e altro

 
Articoli
 

22 marzo: DALL'ASTRONOMIA ALLA MEDICINA

22 marzo

 

DALL’ASTRONOMIA ALLA MEDICINA

 

 

 

sergio benassai

 

 

 

Il 22 marzo 1394, nella città di Sultaniyeh (Iran), nacque Ulugh Beg, nipote di Tamerlano e sovrano dell'impero timuride.

 

Un personaggio interessante: matematico e astronomo, fondò la Madrassa e l’Osservatorio astronomico di Samarcanda; ebbe tredici mogli e morì ucciso dal figlio maggiore; si dedicò alla poesia e alla medicina, scoprendo la miscela di alcol e aglio come rimedio per le malattie dell’apparato digerente.

 

 

 

 

Anche se c’è chi sostiene che il medicamento a base di alcol e aglio sia una ricetta tibetana di 5000 anni fa, resta il fatto che ci sono molte persone che lo utilizzano (negli ultimi anni c’è sempre più una riscoperta dei medicamenti naturali, anche se non sempre sostenuta da evidenze scientifiche).

 

Personalmente sono un gran consumatore di alcol e aglio (ma non insieme !).

19 marzo: NON C'E' SOLO L'OCCIDENTE

19 marzo

 

 NON C’E’ SOLO L’OCCIDENTE

 

 

 sergio benassai

 

 

 

A Nanhai il 19 marzo 1858 nacque Kang Youwei, filosofo e politico cinese.

 

Kang prese a riferimento le idee di Confucio, ma era anche contro il capitalismo e a favore del comunismo e per l'abolizione della proprietà.

Era anche contrario alla famiglia (i bambini dovevano essere accuditi da opportune istituzioni) e al matrimonio (visto come strumento per l’oppressione della donna).

Era a favore di una monarchia costituzionale e a favore dello sviluppo tecnologico (che avrebbe permesso di lavorare non più di 3-4 ore al giorno.

 

 

 

 

 

Ho voluto ricordare questa figura un po’ eclettica per notare ancora una volta quanto spesso ci dimentichiamo che, anche in termini di pensiero politico, non esiste solo l’Occidente.

 

21 marzo: VELENI ECCLESIASTICI

21 marzo

 

VELENI ECCLESIASTICI

 

 

sergio benassai

 

 

 

A Montecassino il 21 marzo morì San Benedetto da Norcia.

 

Alcuni dei suoi fedeli portano la “medaglia di S. Benedetto” che garantisce indulgenze.

L’interessante di questa medaglia è che vi è riportato un calice dal quale esce un serpente (per ricordare il tentativo di uccidere il santo con vino avvelenato da parte di alcuni monaci) e un corvo appollaiato su un libro per ricordare come un uccello portò via un pane avvelenato prima che il santo lo mangiasse.

 

 

 sanbenedettotris medaglia

 

Evidentemente è una lunga tradizione ecclesiastica quella di provare ad eliminare (fisicamente o in altri modi) chi tenta di ricondurre la chiesa ai principi evangelici.

 

Attento papa Francesco !

18 marzo: ESONDAZIONI

18 marzo

 

ESONDAZIONI

 

 

sergio benassai

 

 

 

Il 18 marzo 588 morì San Frediano di Lucca che, nonostante il nome, era nato in Irlanda.

Ma, dal 566, fu vescovo di Lucca.

 

E’ ricordato soprattutto perché, secondo la leggenda, avrebbe deviato il corso del Serchio, evitando l’inondazione della città (ma forse si “limitò” a far costruire una deviazione del fiume).

 

 

 

 

Chissà se il Borgo di San Frediano a Firenze era stato chiamato così per invocare un aiuto nel caso di inondazioni dell’Arno.

 

Data la situazione del nostro paese, in attesa di un serio e consistente piano idrogeologico, forse sarebbe auspicabile la presenza di molti San Frediano.

 

 

20 marzo: FELICITA'

20 marzo

 

FELICITA’

 

 

sergio benassai

 

 

 

Il 20 marzo si celebra la giornata internazionale della felicità, istituita dall'Assemblea Generale dell'ONU il 28 giugno 2012.

 

 

 

 

Ma cos’è la felicità ?

Ovviamente se ne possono dare migliaia di definizioni diverse.

 

Però vale la pena di ricordare che il Regno del Bhutan ha sostituito il riferimento al PIL (Prodotto Interno Lordo) con quello alla Felicità Interna Lorda che si fonda su quattro pilastri: uno sviluppo socio-economico sostenibile ed equo, la salvaguardia dell’ambiente, la preservazione e la promozione della cultura, una buona gestione di governo

 

 

 

 

16 marzo: LA PARTICELLA INVISIBILE

16 marzo

 

LA PARTICELLA INVISIBILE

 

 

sergio benassai

 

 

Il 16 marzo 1918 nacque Frederick Reines, fisico nucleare.

 

 

 

Nel 1995 ottenne il Premio Nobel per la fisica per aver dimostrato sperimentalmente l’esistenza del neutrino (la particella senza carica e con massa infinitesima ipotizzata da Enrico Fermi).

Appena terminato l’esperimento, insieme al collega Clyde Cowan, informò Hans Beth (che aveva sostenuto l’impossibilità di osservare il neutrino). Beth rispose in questo modo: “Bene, non dovreste credere ad ogni cosa che leggete nei lavori scientifici

 

 

Vale la pena di ricordare che nel 2011 venne diffusa la notizia (poi smentita) del fatto che i neutrini viaggiavano ad una velocità superiore a quella della luce.

Ma questa (falsa) notizia fu surclassata dalla gaffe della ministra Gelmini che, elogiando la notizia, parlò del tunnel di 700 chilometri che avrebbe collegato il CERN di Ginevra con l’INFN del Gran Sasso.

 

Perché questo sito
Joomla templates by a4joomla