Mi presento

Mi presento

Nato a Prato l’11 dicembre 1942.

Laureato in ingegneria nucleare all’università di Pisa nel 1969.

Dopo sei mesi all’AGIP Nucleare, lavora presso il CNEN (poi ENEA), nella struttura che si occupa dei controlli di protezione dalle radiazioni ionizzanti.
In qualità di ufficiale di polizia giudiziaria effettua ispezioni e controlli presso strutture sanitarie, industriali e universitarie che utilizzano materie radioattive e apparecchiature che emettono radiazioni (apparecchi a raggi X per diagnosi e terapia, acceleratori, ecc.)
Successivamente si dedica agli aspetti normativi della sicurezza nucleare e della protezione sanitaria.

Partecipa a molteplici riunioni presso l’AIEA (Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica) (è uno degli estensori della scala AIEA per la classificazione degli incidenti nucleari tutt’ora in vigore).

E’ uno degli estensori della normativa italiana sull’impiego delle radiazioni ionizzanti e dell’energia nucleare (DLgs 230/1995).
E’ uno degli estensori della guida tecnica (GT 26) sulla classificazione e gestione dei rifiuti radioattivi.

Dopo il referendum sull’energia nucleare si dedica allo studio delle problematiche relative alla gestione dei rifiuti pericolosi, alla classificazione delle materie pericolose, al trasporto di merci pericolose.

A seguito di una richiesta da parte del Ministero dei Trasporti, di una collaborazione in materia di trasporto di merci pericolose, inizia a partecipare alle riunioni internazionali in materia di trasporto di merci pericolose (ADR/RID per il trasporto stradale e ferroviario, IMO per il trasporto marittimo, ICAO per il trasporto aereo e Comitato esperti ONU per il trasporto di merci pericolose per tutte le modalità di trasporto).

Nel 1992, come rappresentante del Comitato esperti ONU per il trasporto di merci pericolose, partecipa alla UNCED (United Nation Conference on Environment and Development) di Rio de Janeiro, nel corso della quale viene approvata l’Agenda 21, che indica l’obiettivo di un “sistema armonizzato di classificazione ed etichettatura dei prodotti chimici”.

Dal 1995 partecipa ai lavori ONU per la predisposizione del GHS (Globally Harmonized System of classification and labelling of chemical products).

Nel 1996 viene nominato Presidente del Comitato Esperti ONU sul trasporto di merci pericolose. Mantiene tale incarico, rinnovato ogni due anni, fino al dicembre 2006.


Nel 2007 va in pensione e si dedica principalmente alla collaborazione con Orange Project (www.orangeproject.it).

Perché questo sito
Joomla templates by a4joomla